Consulente SEO Merate Lecco

Un esperto per migliorare le tue performance

Le attività che migliorano il posizionamento organico sui motori di ricerca del sito sono denominate con il termine SEO (Search Engine Optimization). Lo scopo della SEO è quello di aumentare il traffico organico e di far “galleggiare” il sito web nei motori di ricerca senza dover investire in campagne pubblicitarie.
E’ sicuramente una strategia che comporta, oltre a notevole impegno anche molta pazienza: i risultati saranno visibili in un periodo medio/lungo. E’ naturale che la SEO chieda comunque di essere tenuta “allenata”, ma non preoccupatevi: la costanza e la pazienza verranno premiate. Questa attività di marketing chiede un’ampia conoscenza delle esigenze che Google & co necessitano per reputare un sito pertinente per la ricerca effettuata. Quindi bisogna fornire contenuti di qualità e un sito sempre evoluto secondo i gli ultimi parametri che gli algoritmi dei motori di ricerca chiedono.

I motori di ricerca mettono "L'utente al centro"

Gli algoritmi di Google – motore di ricerca più diffuso in Italia e nel mondo – si basano su innumerevoli fattori che sono in gran parte segreti. Le attività per avere una SEO ottimale, hanno lo scopo di avere un sito più rilevante secondo i parametri che chiedono i motori di ricerca. 

Molto spesso si tende ad avere come obiettivo compiacere Google piuttosto che fornire una ottima esperienza sul sito per l’utente. Tutto ciò, potrebbe penalizzare questo tipo di strategia quando i cambi di algoritmo si attueranno.

Posizionamento e indicizzazione, come funziona e differenze

I motori di ricerca inviano nel web i propri bot: software creati per scoprire e testare nuovi contenuti, e memorizzarli. In questo modo un sito diventa indicizzato, cioè rintracciabile dai motori di ricerca e i contenuti sono stati memorizzati da questi ultimi.
Il posizionamento invece, è l’ordine col quale vengono ordinati i risultati che ogni motore di ricerca restituisce dopo una query. Viene creato quindi un listato nelle pagine di risultato (SERP), creato in base alla pertinenza di ogni sito rispetto alle ricerche effettuate. Diversi fattori possono influenzare il posizionamento di un sito: come è stato costruito, la storicità o elementi “off-page” (come i backlink). Cronologia e geolocalizzazione sono fattori che possono far cambiare e personalizzare i risultati nella SERP.
Si possono avere risultati differenti a seconda di chi e da quale dispositivo effettua la ricerca. Ciò è molto più accentuato quando si effettuano ricerche locali e da dispositivi mobili.

Ottimizzazione dei link

I link interni del sito sono molto importanti e rappresentano gli elementi dell’architettura con la quale è costruito un sito web. Creare link all’interno del testo permette di rendere le informazioni con immediatezza e favorire la navigazione all’interno del sito web coinvolgendo l’utente attraverso inviti all’azione. Questi link sono collegamenti ipertestuali che permettono, attraverso l’aggancio a parole chiave nel testo, di saperne di più su servizi o prodotti.

Local SEO

La local SEO consiste nell’ottimizzare i contenuti dei siti web al fine di renderli più rilevanti da punto di vista locale. Secondo le statistiche di Google, l’80% delle ricerche relative ad informazioni commerciali vengono effettuate su base locale. I motori di ricerca si adattano per venire incontro nel miglior modo possibile alle esigenze dell’utente che le digita.
A tale scopo ecco alcune accorgimenti che attuiamo per migliorare tale posizionamento:
– Rivendicazione, ottimizzazione e arricchimento scheda Google My Business
– Incentivare le recensioni
– L’ottimizzazione dei testi del sito web
– Citazioni da parte di altri siti (backlink)
Come ogni consulente SEO, diamo molta importanza anche alla scheda GMB (Google MyBusiness) perchè è il punto di riferimento dei brand locali. Le schede possono essere ottimizzate a livello di testi, immagini, video, post, per fornire informazioni puntuali ed esaustive agli utenti.